jump to navigation

Le identità virtuali giugno 9, 2009

Posted by raissam in Social Network.
trackback

Un’altra problematica importante legata all’uso dei social network è quella del furto d’identità. Molti utenti non sentono la necessità di proteggere la propria identità online evidentemente perché non hanno percezione del rischio che corrono.

Sicuramente ci è già capitato di sentire parlare di questo problema che ovviamente si è diffuso insieme ad internet.

I ladri di identità furto di identitàvirtuali sono coloro che si appropriano dell’identità virtuale di qualcuno e la usano ai propri scopi senza che il diretto interessato ne sia a conoscenza.

Nel caso dei social network non sempre serve usare ad esempio password particolarmente complicate per autotutelarsi infatti è sufficiente inserire un nome e un cognome per creare un profilo.

Posso riportare l’esempio di un professore di Trento che navigando su internet ha casualmente scoperto di possedere su Facebook un account che non aveva mai creato e che ovviamente apparteneva a un ladro di identità che spacciandosi per lui diffondeva contenuti su internet e aveva tra i suoi contatti persone che ignare dell’inganno credevano di parlare con il suddetto professore.

Tramite l’utilizzo dei social network si può anche cadere prede del phishing, una tecnica che serve per acquisire informazioni personali con la finalità di rubare l’identità. Nel nostro caso ciò avviene tramite pagine web del tutto simili a quelle dei social network da noi utilizzati. In queste pagine vengono richiesti  username e password  e se l’ignaro utente effettua il login consegnerà le chiavi del proprio account nelle mani di malintenzionati.

Probabilmente scongiurare del tutto il pericolo del furto di identità è impossibile ma ci sono delle piccole precauzioni che se prese possono per lo meno preservarci in parte.

Può infatti risultare utile:

1)non utilizzare password ovvie come la data di nascita o il nome di un  familiare.

2)non inserire foto formato tessera

3)evitare di inserire dati troppo personali che potrebbero essere utilizzati a nostra insaputa.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: